Salita del Castore a Cervinia

La salita del Castore è uno dei migliori percorsi per gli sciatori e snowboard-alpinisti. Si arriva a quota 4226 m. e si può raggiungere attraverso tre diversi itinerari che partono da tre differenti vallate. La più utilizzata è quella della Valtournenche.

Si parte da Cervinia e si sale fino a Plateau Rosa, in pista o tramite gli impianti. Arrivati a Plateau Rosa si prosegue per il Colle del Breithorn (per salire direttamente) oppure si scende a Trokener Steg (per prendere la funivia del Piccolo Cervino). Finito il tunnel della stazione, si parte con l’escursione vera e propria, attraversando il grande ghiacciaio di Verra.

Caratteristiche del percorso

Il dislivello per il Castore cambia molto a seconda del punto in cui si parte effettivamente per l’escursione. Da Cervinia circa 2200 metri, da Plateau Rosa 800 metri (da questo punto il percorso richiede 2 ore e mezza), dal Piccolo Cervino 500 metri (da non sottovalutare, poiché in questo caso il percorso è comunque lungo).

Il percorso è adatto a buoni sciatori e snowboarder alpinisti. Il periodo consigliato è da marzo a giugno per poter godere di un clima non troppo duro e di una neve assestata. Tra marzo e giugno, ma sarebbe ancora meglio nel mese di aprile al massimo negli anni in cui la temperatura media sia stata maggiore del solito.

Il percorso

Notate bene che le indicazioni che seguono sono a scopo illustrativo, perciò se non avete abbastanza esperienza rivolgetevi ad una guida esperta con titolo riconosciuto dal CAI.

Dopo esser arrivati a Plateau Rosa si può decidere se partire subito o fermarsi al rifugio Guide del Cervino (3480 m.). Da qui si risalgono le piste in direzione del Piccolo Cervino fino ad arrivare al Colle del Breithorn (3826 m.).

Partendo dal Colle del Breithorn inizia il Grande Ghiacciaio di Verra che vi impegnerà in una bella traversata mozzafiato, in cui oltrepasserete la Porta Nera, il Polluce, il passo di Verra, fino ad arrivare davanti alla salita finale, quella del Castore (4226 m.). La pendenza finale vi farà capire di aver bisogno di una neve ben assestata per proseguire. Per la parte finale dovrete lasciare sci e snowboard, per calzare i ramponi. Altrimenti, tralasciando l’arrivo in vetta, potete calzare sci o snowboard e scendere seguendo il percorso di andata al contrario e dal Colle del Breithorn per le piste.